La sicurezza in casa

 

A dispetto della credenza popolare il gatto non ha 7 vite ma una sola e tocca a noi preservarla con la stessa cura e amore con cui proteggiamo un bambino.

I pericoli per il nostro compagno di vita si possono suddividere in 4 categorie:


1. cadute da balconi o finestre
2. spazi aperti
3. presenza di vasistas
4. ingestione di sostanze tossiche

 

vediamole insieme.

 

Le cadute da balconi o finestre

 

    

 

Le cadute sono per lo più accidentali, nessun gatto si lancerebbe volontariamente nel vuoto. Una distrazione causata da un insetto o un uccellino, uno spavento improvviso. Un rumore o una errata valutazione del salto fanno si che il nostro amico cada dal balcone o da una finestra schiantandosi al suolo con una serie di conseguenze più o meno gravi.
Le ferite riportate possono essere fratture anche esposte, lesioni agli organi interni con conseguente emorragia, decesso.

Immaginate il vostro piccolo amico fuseggiante spiaccicato sul cemento!

 

Gli spazi aperti

 


Se lasciate il vostro micio libero di scorrazzare da un giardino all’altro, di attraversare strade anche poco trafficate o di girovagare nei boschi sappiate che lo esponete a rischi non meno gravi delle cadute. Tra i rischi più comuni ci sono attacchi di altri animali domestici e non, con conseguenti ferite anche mortali, contrazione di malattie infettive incurabili quali fiv e felv, furto per lucro o maltrattamento, ingestione accidentale di bocconi avvelenati e investimento- ricordate che basta una sola auto o moto per far morire il vostro gatto non è necessario passeggiare sull’ autostrada. Infine, ma non meno importante, il micio può smarrire la strada di casa.

 

I vasistas

 


I vasistas delle nostre porte e finestre sono molto pericolosi perché il gatto cercherà di uscire incastrandosi rischiando di impiccarsi o morire soffocato. Esistono apposite protezioni per i vasistas a prezzi veramente economici.

 

Ingestione di sostanze tossiche

 


Il gatto è per sua natura molto curioso, annusando e leccando qua e là può ingerire sostanze tossiche quali detersivi ,medicinali avvelenandosi e morire se non tempestivamente e adeguatamente soccorso.. ricordiamoci che un farmaco per noi di uso comune quale aspirina può provocare la morte del gatto. per cui detersivi e farmaci ben chiusi negli appositi armadietti
Balconi finestre e giardini possono facilmente essere messi in sicurezza con apposite recinzioni, ricordatevi che non esiste regolamento condominiale che può proibire la messa in sicurezza per voi e per i vostri vicini!


Visitando la pagina del gruppo facebook Gatti in sicurezza! Chi li ama, li protegge! potrete trovare tanti suggerimenti che faranno sicuramente al caso vostro per garantire al vostro compagno una vita lunga e felice.

 

ESTRATTO DAL REGOLAMENTO PER LA DETENZIONE DI ANIMALI DA COMPAGNIA REGIONE LOMBARDIA

 

al punto h) si comprende la necessità di sterilizzare tutti i soggetti non destinati alla riproduzione,la riproduzione non pianificata aumenta il randagismo e l' abbandono.

il punto g) ci ricorda la nostra responsabilità civile e penale se il nostro gattino,libero di uscire,oltre a esporre a gravi pericoli se stesso,causa danno o dolo a terzi.Ad esempio se viene investito e provoca un incidente ne risponde il propietario.Ricordo che i cuccioli di razza sono tutti microchippati per cui facilmente identificabili.

il punto d),strettamente correlato al g), ci impone di adottare tutte le precauzioni adeguate a far si che non vaghi per strade e giardini causando danni a se stesso e a terzi.